• Decrease font size
  • Reset font size to default
  • Increase font size

Cerca nel sito

Informazioni & Guide

Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterGiornaliere119
mod_vvisit_counterSettimanali799
mod_vvisit_counterMensili2787

Oggi: 17,Dic,2017

Chi è online

 53 visitatori online
Home AVIB Point
AVIB Point
Autocertificazione PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 05 Febbraio 2013 16:49

Premessa dPR 445 del 28 dicembre 2000 :
I cittadini di Stati non appartenenti all'Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia, possono utilizzare le dichiarazioni sostitutive di  certificazioni , prodotte in sostituzione delle normali certificazioni,  per stati, fatti e  qualità personali avvenute in Italia.
Quindi, se avvenuti in Italia,  possono essere autocertificati :data e luogo di nascita, residenza, cittadinanza, stato di celibe, coniugato,vedovo etc., stato di famiglia, nascita dei figli, titolo di studio, qualifica professionale posseduta, titolo di specializzazione, di abilitazione,di formazione,di aggiornamento e di qualificazione tecnica, situazione reddituale o economica ,stato di disoccupazione, qualità di pensionato/studente, qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore,curatore e simili, iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo, di non aver riportato condanne penali, di tutti i dati a diretta conoscenza dell'interessato contenuti nei registri dello stato civile etc. .
Qualora non avvenute in Italia gli stati, le qualità personali e i fatti sono documentati mediante certificati o attestazioni rilasciati dalla competente Autorità dello Stato estero,corredati di traduzione in lingua italiana autenticata dall'Autorità Consolare Italiana che ne attesta la conformità all'originale.
La legge 183/2011 ha modificato in alcune parti  il T.U. sulla documentazione amministrativa  (DPR 445/2000)
La vera novità  dal 1 gennaio 2012 e' questa :

1) Gli Uffici della P.A. possono rilasciare certificati esclusivamente se il cittadino li utilizza nei rapporti tra privati.

2) I cittadini possono richiedere solamente certificati da utilizzare nei rapporti tra privati

3) I cittadini non possono utilizzare  i certificati nei confronti della P.A. o dei Gestori di
pubblici   servizi    ma devono avvalersi dell'autocertificazione.

Eccezioni:

La Circ.512 del 24.1.2012  del Ministero dell'Interno ha chiarito che nei procedimenti amministrativi curati dalle Questure debbano essere sempre utilizzate le certificazioni rilasciate dalla P.A.
Alcuni esempi in cui le certificazioni devono essere rilasciate dalla P.A. :
il certificato del Casellario Giudiziale e certificato delle iscrizioni relative ai procedimenti penali in corso ;
la certificazione attestante la conformità ai requisiti igienico-saniatri, nonché di idoneità abitativa ;
la certificazione attestante l'iscrizione nelle liste o elenco anagrafico finalizzato al collocamento del lavoratore licenziato,dimesso o invalido per il rilascio del permesso di soggiorno per attesa occupazione;
la certificazione attestante l'iscrizione ovvero la frequenza ad un corso di studio per il rinnovo del permesso di soggiorno per studio.